Travel Retail: l’Atlandide del marketing

Silvia Ghiotto -

travel retail

Il Travel Retail è un continente ancora tutto da scoprire! Questa “Atlandide”, tra opportunità di business e tecnologie di marketing, è una nuova sfida per i brand che vogliono distinguersi. 
La principale opportunità offerta da questo settore è quella di
avere di fronte centinaia di milioni di viaggiatori, in costante crescita. Ma al tempo stesso, di avere ampi margini di miglioramento nella produttività, intesa come volume di vendite per passeggero.

Fai decollare il Travel Retail, tra carta d’imbarco e tecnologie di marketing

Nell’ultimo anno sembra che la situazione “shopping aeroportuale” abbia dato molte soddisfazioni agli store e ai consumatori. Per questo diventa necessario essere sempre più attraenti e sensazionali, e saper avvicinare nuovi consumatori. Ma diventa fondamentale anche riuscire a creare quell’effetto sinergico affinché i clienti continuino ad acquistare il brand anche una volta tornati a casa.
Registrare la carta d’imbarco non è solo una questione fiscale. Conoscere la destinazione di un passeggero è una preziosa informazione di marketing. Creare sinergie tra il negozio in aeroporto e il negozio vicino a casa non è solo dare un servizio, ma migliorare la shopping experience del consumatore.
Tutto questo è possibile sfruttando appieno le Marketing Technology.


Leggi anche: “Co-marketing che coinvolge Retailer e cliente: il caso MilleMiglia


Travel Retail: più noia, più business!

Come sfruttare le nuove tecnologie di marketing per il Travel Retail: dal duty free alla conoscenza del cliente, per migliorare la shopping experience.

Fonte web: www.sinesytrade.it/travel-retail-piu-noia-piu-business/