Il riassortimento dei negozi: reagisci in tempo calcolando la velocità di vendita

Caterina Toffolo -

riassortimento

I consumatori sono imprevedibili e acquistano secondo leggi dettate dal cuore più che dalla mente. Un acquisto non lo puoi calcolare matematicamente. C’è qualcosa che scatta dentro la mente del consumatore che non ti permette di prevedere esattamente quali capi andranno via come le ciliegie in un caldo giorno d’estate, e quali invece saranno destinati a rimanere in stock. Rientriamo così in un’esigenza tipica delle aziende Fast Fashion: il riassortimento dei punti vendita dev’essere veloce e rispondere alla domanda d’acquisto dei singoli articoli.

Calcolare la velocità di vendita

Quest’analisi ha come scopo quella di poter classificare i prodotti in base alla velocità con cui vengono venduti inserendo gli articoli in tre categorie: fast, normal e slow. Una celere indagine consente di apportare in tempo i giusti correttivi per bilanciare lo stock ed essere sempre pronti a tutte le tendenze messe in atto dai consumatori. In fondo una parte importante del lavoro dei retailer è rispondere prontamente alle esigenze dei propri clienti.

Il calcolo prevede il posizionamento di ogni singolo prodotto in un grafico che mette in rapporto il numero di settimane in cui l’articolo è in vendita e l’obiettivo di sell-trough in rapporto percentuale tra la quantità di venduto e la quantità di immesso. Un linea ideale di vendibilità fungerà da guida per far capire se il prodotto presenta un’“anomalia” e necessita quindi di qualche correzione per facilitarne la vendita o il riassortimento.

L’analisi sulla velocità di vendita consente un veloce riassortimento del negozio

Una volta individuate le anomalie di prodotto è bene correggerle per ottenere un corretto rapporto di sell-trough. Il bilanciamento dello stock avviene dunque secondo determinate azioni:

  • se un prodotto risulta Fast è necessario adeguarsi alle tendenze in atto ed effettuare un ordine ai fornitori che bilanci la merce venduta in negozio e quella presente in magazzino.
  • se un prodotto risulta Slow è necessario attuare dei meccanismi promozionali che stimolino la vendita.

Questo calcolo consente ai singoli punti vendita o catene, di avere sempre a portata di magazzino i prodotti più performanti e redistribuire la merce a seconda della domanda d’acquisto portando grande soddisfazione al cliente che non verrà mai deluso, e al retailer che saprà sempre cosa aspettarsi!

Reagire ai trend della moda: la “velocità di vendita” e gli automatismi per bilanciare gli stock nei negozi della reteSinesy Trade

Velocità di vendita, riassortimenti e bilanciamenti. Come reagire in modo automatico all’imprevedibilità della vendita dei prodotti in una catena retail.

Fonte web: www.sinesytrade.it : Reagire ai trend della moda: automatismi per riassortire i negozi in base alla “velocità di vendita”