Retargeting e nuove strategie marketing per l’eCommerce

Digital Marketing, Retail Marketing

Retargeting e nuove strategie marketing per l’eCommerce
Ormai è risaputo: il negozio fisico è sempre più minacciato da Internet e dalle sue conquiste. Internet, veicolato da smartphone, computer e tablet, è alla portata di tutti. Con esso, ogni utente può accedere a qualunque tipo di informazione, dalla varietà di prodotti che possono interessargli, ai prezzi che la rete offre, e farsi un’idea di quello a cui potrebbe andare in contro recandosi in negozio per acquistare. È grazie alle mille comodità che la rete offre che è andata sempre più in crescendo l’importanza di nuove forme d’acquisto come il click and collect. Ma non solo…
Vi è mai capitato di visitare un sito interessati ai prodotti che offre senza però acquistare merci e trovarvi la pubblicità di questo in qualsiasi altro sito voi visitiate? Internet vi spia? In realtà è una recente forma di web marketing chiamata retargeting.

Come funziona il retargeting?

Malgrado l’eCommerce stia prendendo sempre più piede nel contemporaneo mondo digitale, ci sono dati che fanno riflettere sull’effettiva efficacia dell’acquisto via Internet: solo il 2% delle persone, acquista alla prima visita. E il restante 98%? Chi vi è capitato per caso, chi entra per sbirciare, chi realmente interessato ma non deciso sul prodotto…insomma, questo 98% non porta a termine l’acquisto. Diventa dunque necessario richiamare l’attenzione di quelle persone che si sono dimostrate interessate al sito o a un determinato prodotto nel sito. Questo è il compito che si prefigge il retargeting: far sì che il sito di quel marchio rimanga visibile a quelle persone che l’hanno già visitato in precedenza invogliandole a ritornarvi.


infografiche-RETARGERTING-1


Ogni volta che un visitatore entra nel sito viene rilasciato un cookie anonimo che segue la sua attività sul web, dove gli vengono mostrati i banner pubblicitari del sito precedentemente visitato. Continui richiami possono “stuzzicare” la curiosità dei visitatori di ritornare a spulciare tra i prodotti del sito per concludere magari un acquisto. E il gioco è fatto!

Il “retargeting dinamico”

Fare marketing mirato è una delle forme più efficaci per arrivare al consumatore. Più conosco il mio cliente e personalizzo le mie azioni di marketing, più ho possibilità di portarlo a concludere un acquisto. Il retargeting dinamico è una forma di marketing molto efficace anche per questo motivo: può essere personalizzato a seconda di come si è comportato un visitatore entrando nel mio sito eCommerce.
Ci sono vari modi per raggiungere attraverso il retargeting diversi clienti a seconda delle situazioni che si presentano:

  • capita spesso che le persone si registrino su un sito ma non acquistino nulla. Il retargeting provvederà a mandare banner pubblicitari mirati che facciano leva sui servizi che il sito offre, sulla sua qualità e affidabilità.
  • il visitatore che adocchia un vestito su un sito eCommerce ma non conclude l’acquisto, potrebbe trovarsi su altre pagine Internet dei banner pubblicitari che rimandano a quello stesso vestito (magari scontato), per invogliarlo a comprarlo.
  • il retargeting non “insegue” solo coloro che non comprano. Anche i clienti che hanno già provato a comperare su un determinato sito vengono invogliati a ripassare in quel determinato eCommerce con banner pubblicitari che suggeriscono prodotti affini agli ultimi acquisti effettuati.

Retargeting esempi

La multicanalità è il futuro del retail

L’eCommerce è un potente mezzo per raggiungere le persone in qualunque luogo e momento. Questo però non deve essere d’ostacolo al negozio fisico, che ha molte cose da offrire in più rispetto alla freddezza di un acquisto online (se ne parla approfonditamente negli articoli dedicati al webrooming e al retailtainment).
Il futuro del retail è la cooperazione tra canale fisico e canale digitale: la multicanalità è il giusto equilibrio tra l’essere umano e la tecnologia.

“Esiste ovunque una media nelle cose: essa è determinata dall’equilibrio.”
– Dmitri Mendeleev –


Segui la rubrica “Un ponte per la multicanalità”

Un ponte per la multicanalità
La tua spesa con un click
Showrooming: il negozio non basta più?
Lo store multisensoriale: il retailtainment
Webrooming e multicanalità a sostegno del negozio

 

Vuoi ricevere in anteprima i prossimi articoli?

Lasciaci la tua email e ti condivideremo solo articoli di qualità,
a cadenza settimanale quando c’è qualcosa di davvero importante da dire.

Altri 3.463 professionisti come te si sono già iscritti! Stay Tuned.

Articoli Consigliati