Google: aiuta i retailer a cogliere l’attimo

Chantal Soppelsa -

retailer

Oggi Google guarda al retail. Obiettivo: far trovare al consumatore il punto vendita più vicino, ed economico, in tempo reale, per l’acquisto di qualsiasi cosa. Che sia online o fisico, poco importa. L’importante è che il cliente ottenga ciò che vuole, nel minor tempo possibile.

La rivoluzione retail parte dal mobile

Jonathan Alferness, Global VP of Product Management and Shopping di Google, dichiara al World Retail Congress che è in atto una rivoluzione retail dovuta alla sempre maggiore importanza dei dispositivi mobile.
Infatti il 76% dei consumatori effettua una ricerca su smartphone o tablet prima di finalizzare l’acquisto presso i punti vendita. Secondo Alferness, bisogna saper riconoscere i momenti in cui le persone si mettono in contatto con il brand, e trarre il massimo dei vantaggi da quei micromomenti.

Darty, Argos, Amazon sono solo alcuni dei grandi che hanno intrapreso questa strada per mettersi in contatto diretto con i consumatori finali.

La strategia di Google: aiutare il retailer a cogliere l’attimo (di vendita) – InStore

Google guarda ai retailer. Obiettivo: far trovare i punti vendita più vicini, in tempo reale, per l’acquisto di praticamente qualsiasi cosa

Fonte web: inStoremag.it