10 tips on 10 piece (5/10)

Filippo Boatto -

crea app di successo coinvolgi nei giochi 11

Crea la tua app di successo: dieci consigli per coinvolgere gli utenti nei tuoi giochi

Proseguiamo con il quinto episodio della la rubrica 10 tips on 10 piece dove ti daremo dei consigli per avere successo con le tua app nel Google Play Store.

Far installare il tuo gioco agli utenti è solo una delle tante cose da fare. Per il successo del tuo gioco devi volere che i giocatori tornino a giocarci ancora ed ancora.
Abbiamo selezionato 10 efficaci consigli per farlo.

Ecco i dieci consigli:

1. Riconosci gli utenti con Google Play Games

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-1

 Con l’aggiunta di Google Sign in, si aprono per i tuoi giochi nuovi modi di interagire con i tuoi giocatori, si riduce la diffidenza per l’accesso al gioco perchè gli utenti non devono passare attraverso un nuovo flusso di configurazione dell’account visto che utilizzano il loro account Google già utilizzato in Android

2. Premia gli utenti per il loro successi

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-2

Con la registrazione dei successi con Google Play Game Services, puoi creare una serie di attività che i tuoi giocatori possono seguire nel gioco e puoi fargli sapere quando ne completano uno. Queste attività possono essere singole oppure una serie di attività che gli utenti devono completare più volte. È anche possibile nascondere i risultati per evitare spoilerate. I giocatori più coinvolti sono spesso motivati a completare tutti i risultati che un gioco offre

3. Incoraggia la competizione con le classifiche

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-3

I giocatori amano misurare le proprie abilità soprattutto sfidandone altri, le classifiche fanno proprio questo. È possibile creare fino a 70 classifiche con Google Play Game Services. Puoi creare classifiche giornaliere, settimanali o generali per monitorare i punteggi dei giocatori in modo da poter confrontare i loro risultati con i loro amici o con il resto dei giocatori

4. Salva i progressi degli utenti tra sessioni di gioco e dispositivi usati

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-4

Fornendo giochi salvati con Google Play Game Services, è possibile portare i giocatori di nuovo al punto in cui avevano lasciato il gioco l’ultima volta. Le sessioni possono farli giocare anche su dispositivi diversi mantenendo i progressi acquisiti, continuando a giocare con smartphone, tablet o android TV

5. Aggiungi facilmente funzionalità multiplayer locali

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-5

Niente impegna i giocatori come la sfida di battere un’altro giocatore. Con Google Play Game Services, è possibile aggiungere facilmente funzionalità multiplayer sia in giochi realtime che in giochi a turno. Con le Nearby Connection API, i giocatori possono sfidare i loro amici presenti nella stessa stanza ma su dispositivi diversi

6. Sfida i tuoi giocatori con le missioni

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-6

Aggiungi missioni a tempo legate a sfide nel gioco in modo che i giocatori possano completarle per guadagnare punti. È possibile rilasciare missioni in date specifiche senza aggiornare la tua applicazione e premiare i giocatori che le completano con gli in-game items

7. Prendi decisioni guidate dai dati raccolti

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-7

Player Analytics ti darà informazioni sul comportamento dei giocatori nel gioco. Otterrai statistiche dettagliate sulle entrate, sul coinvolgimento dei giocatori, sui loro progressi e altro ancora. È anche possibile impostare e monitorare gli obiettivi di fatturato giornaliero per valutare il successo del tuo gioco. La comprensione di queste statistiche ti aiuteranno a migliorare il gioco e a renderlo ancora più attraente per gli utenti

8. Comprendi il viaggio del giocatore

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-8

Flows”, presente nelle analitycs degli utenti di Google Play Game Services ti mostrerà come i giocatori progrediscono nel gioco e ti diranno anche dove lo abbandonano. Potrebbe essere forse un livello troppo difficile da completare o una caratteristica del gioco troppo difficile da trovare. E quali sono le caratteristiche dei giocatori tornano a giocare di volta in volta? Utilizza queste informazioni per migliorare e aggiornare il gioco

9. Vai oltre gli annunci “taglia unica”

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-9

Con AdMob e Google Analytics è possibile indirizzare gli annunci a diverse tipologie di utenti in modo che siano più rilevanti per loro e che forniscano una migliore esperienza utente. Ad esempio è possibile indirizzare agli utenti che hanno già effettuato un acquisto nel tuo gioco, un annuncio per promuovere un altro prodotto in-game, mentre agli utenti che non hanno mai comprato nulla, altri gli annunci regolari

10. Utilizza le pubblicità “native” di adMob

crea-app-di-successo-coinvolgi-nei-giochi-10

L’aspetto e la funzionalità del tuo gioco è importante per te e per i tuoi giocatori, quindi mantienili anche per le pubblicità. Utilizzando annunci nativi, è possibile personalizzare gli annunci e rendere le tue campagne AdMob più coinvolgenti ed integrate nell’esperienza di gioco


Segui la rubrica “10 tips on 10 piece”

1. “10 tips on 10 piece (1/10)”: 10 consigli per migliorare il posizionamento nel Google Play Store
2. “10 tips on 10 piece (2/10)”: 10 consigli per aumentare i download nel Google Play Store
3. “10 tips on 10 piece (3/10)”: 10 consigli per migliorare il rating della tua app nel Google Play Store
4. “10 tips on 10 piece (4/10)”: 10 consigli per aumentare l’engagement della tua app
5. “10 tips on 10 piece (6/10)“: 10 consigli per guadagnare con la tua app
6. “10 tips on 10 piece (7/10)“: 10 consigli per espandere i propri mercati in tutto il mondo
7. “10 tips on 10 piece (8/10)“: 10 consigli per lanciare la tua app
8. “10 tips on 10 piece (9/10)“: 10 cose che dovresti misurare
9. 10 tpis on 10 piece (10/10): 10 consigli padroneggiare la Google Play Developer Console

Cloud-Mobile Architet – Sinesy
Mi occupo dello studio di fattibilità, dell’architettura e dello sviluppo di applicazioni web e mobile e della loro integrazione soprattutto con il mondo Google (Gmail, Drive, Calendar, App Engine, Compute Engine, Cloud Storage, Cloud Sql, Big Query) dove ho anche ottenuto le relative certificazioni. “L’esperienza è il solo insegnante in cui possiamo confidare” Leonardo Da Vinci